Commento apparso su Facebook

Nella pagina facebook di Grumo Nevano Net è apparso un commento di Alex Calvo, che vorrei condividere con voi:

“bhe al di là delle piante e dei fiori che tanto ama la padrona di casa, tanto da riempire l’ormai suo giardino trascurando piu importanti questioni popolane, volevo dare un idea (non un consiglio lungi da me), invece dei manifesti si potrebbe usare il web, il comune ha un sito ufficiale praticamente in disuso, e i grumesi per sapere qualche informazione devono affidarsi a siti privati o di qualche politicante che pubblica e trasforma le notizie a suo uso e consumo.”

In un momento come questo, dove in città non fanno altro che sorgere pseudo siti di informazione cittadina, bisogna fare oro di queste parole.

Devono farne oro sia i grumesi, che gli amministratori.

Published in: on 03/05/2010 at 16:21  Lascia un commento  
Tags: , , , ,

Documento segreto

Dal verbale di una passata riunione di maggioranza:

Prese le riforme, rese grazie, le spiegò, le diede ai suoi Consiglieri e disse:
prendete e studiatele tutti,
questo è il mio lavoro offerto in sacrificio per voi”

Dopo di ciò si rivolse al Consigliere Aldo:

“Aldo, prima che l’amministrazione faccia tre anni, tu mi tradirai”

così il Consigliere:

“No Signora! Voglio solo la sua poltrona, Signora.”

Amen

Parole SANTE!

Rosso-Negro

Grumese 1: ” In Consiglio Comunale la maggioranza ha fatto leggere un documento a Negro”

Grumese 2: “Negro??? Era Rosso dalla vergogna!”

Mai farsi trovare impreparati

Leggo che il consiglio comunale non si è fatto.

Perplessa l’opposizione: “Ed ora ci tocca ancora cantare la stessa canzone”

Published in: on 30/04/2010 at 11:48  Lascia un commento  
Tags: , , ,

Problema acqua


Primo incontro tra la I Commissione Consiliare ed il Comitato AcquAzione Grumese.

Comitato AcquAzione: “Vogliamo l’acqua pubblica”

I Commissione: “Bene. La volete liscia o gassata?”

Published in: on 30/04/2010 at 00:03  Lascia un commento  
Tags: , , ,

Consiglio Comunale verso il rinvio

Non ci sono telecamere per il Sindaco

Milena Zavatto si è scocciata di giocare con la pazziella

Lucia Cimmino non ha il pass per il cugino

Carmine D’Aponte ha minacciato di parlare

Luigi Anatriello ha minacciato di parlare per rispondere a Carmine D’Aponte

Mario Lamanna non ha finito di aggiustarsi i capelli

Miky Boemio è in riunione con Acquazione Grumese

Acquazione Grumese è in riunione con Miky Boemio

Antonella Cicatelli non sa dove sedersi senza Miky Boemio

Roberto Marino non ha ricevuto il copione da recitare

Carmine Farina non trova parcheggio per il pedalò

Adamo Guarino ha sbagliato aula consiliare: è andato a Frattamaggiore

Aldo Chiacchio sta rilasciando un’ intervista a Le Prospettive

Discorama si è dimenticato la macchina fotografica

Peppino Landolfo non ha messo in carica le pile del registratore

Published in: on 28/04/2010 at 11:42  Lascia un commento  
Tags: , ,

Vox Populi

Nostra equilibrata regina
non è più tempo di fare l’agnellina
ritorna la lupa
che ha scacciato via il toro
per far terminar
in tutti noi
l’attuale gran disdoro.

Published in: on 27/04/2010 at 09:16  Lascia un commento  
Tags: ,

ControSensi

In questo ultimo periodo, a causa della voragine apertasi in Via Matteotti, i grumesi hanno visto cambiare spesso la segnaletica stradale.
In realtà il cambio continuo della segnaletica era prassi comune anche prima di quella sfortunata vicenda.
Prendiamo ad esempio Corso Garibaldi e Via Principe di Piemonte.
Da quando sono residente a Grumo Nevano (circa 20 anni) ho visto che queste due strade hanno cambiato senso di marcia così tante volte che ho perso il conto.
La cosa bella, però, è vedere come i grumesi, tanto per cambiare, non siano mai contenti.
Il senso di marcia di queste due strade è cambiato così tante volte e sempre in modo diverso, che, inevitabilmente, le varie amministrazioni che si sono alternate hanno dovuto per forza “ingarrare” la soluzione giusta; hanno dovuto per forza fare BINGO!
Poco tempo fa l’amministrazione comunale ha provato a trasformare via Principe di Piemonte in senso unico, ma subito i commercianti della zona hanno protestato temendo una perdita negli affari.
Poi è toccato a Corso Garibaldi cambiare senso di marcia 24 volte nell’ultimo anno.
Prima ci si lamentava perché le auto dirigendosi verso Via Roma creavano ingorghi mostruosi nel corso di Grumo; ora ci si lamenta del cambio di segnaletica perché, a causa della chiusura di via Matteotti, le auto sono costrette a passare per Via Toti, una strada ad alto rischio!
Ma alla fine, tutti quelli che si lamentano “arò i vonn fa passà i machine, pè ciel?”
Una ventina di anni fa un urbanista di fama mondiale aveva progettato una viabilità nuova per Grumo Nevano.
Quel progetto è stato bocciato dall’allora Sindaco perchè, a suo dire, non favoriva il defluire del traffico grumese, soprattutto negli orari di punta.
Peccato che far defluire il traffico è molto semplice: basta chiamare i vigili urbani, almeno fanno qualcosa!

I problemi, come sempre, sono due:
1)I grumesi che, mossi da egoismo, vogliono accomodare la viabilità delle strade secondo le loro esigenze.
“Per faticà agg fa nu gir che nun furnesc maje!!! Nun s putess cagnà sens a chella via???” (Grumese Medio)

2) Le amministrazioni che cercano di accontentare soprattutto i grandi elettori, perché, se no, chi li vota?
“Eh chill m’ha purtat 100 vot” (Amministratori Medi)

La verità?

“Cumann chi ten a famiglia chiù gross, perché port chiù vot”

O‘ Grumese non ti crucciar

per quella strada devi passar

se devi andare al tuo lavoretto

non romper il cazzo al tuo dirimpetto

Se fai cambiare quel segnale

a tutta Grumo fai del male

O’ Assessore della viabilità

che fai con i segnali della città?

non li cambiar per pochi di loro

si potrebbero arrabbiar anche costoro

e non li cambiar neanche per costoro

poi si arrabbierebbero pure i loro

senti a me:

fai  cose più sensate per la viabilità

fottitene di tutti i grumesi e lavora per la città

Questo post non vuole essere un attacco all’attuale amministrazione (ormai sport cittadino); quindi invito chi legge a non fare commenti solo per denigrare i politici attuali, bensì a condividere pensieri e a dire la propria opinione a riguardo.

In tutto ciò, ancora una volta, di chi è la colpa?